Cammarano: “Cilentana chiusa, si garantisca la riapertura in tempi rapidi”

“La chiusura della Strada Statale 18 Cilentana, a causa di controlli strutturali che l’Anas dovrà effettuare sul viadotto Acquarulo, sta generando notevoli disagi per gli abitanti delle aree interne del Cilento.

I percorsi alternativi stanno mettendo a dura prova i trasporti pubblici e nei prossimi giorni il ghiaccio potrebbe aumentare i rischi per i viaggiatori. Un grave problema anche per i mezzi di soccorso, le ambulanze dirette all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania sono costrette a tempi di percorrenza più lunghi”. Dichiara il presidente della commissione Aree interne Michele Cammarano. “I controlli sono fondamentali ma è necessario che le autorità competenti forniscano le tempistiche della riapertura e che si operi con solerzia e rapidità, garantendo la sicurezza della popolazione. Non è possibile continuare a isolare comunità che già vivono in condizioni di marginalizzazione. Soprattutto - conclude Cammarano - ci auguriamo che non si ripetano casi come quello del ponte Tanagro a Caiazzano, tra Sassano e Padula, chiuso ormai da oltre due anni”.