Ciarambino: “Corso-concorso, subito una soluzione per i 1800 tirocinanti”

“Abbiamo il dovere di trovare una soluzione rapida per gli oltre 1800 tirocinanti del Corso concorso Ripam.

Parliamo di ragazzi che per due anni hanno sacrificato tempo e risorse nella speranza di un posto di lavoro, andando incontro alle esigenze di tanti enti locali da anni alle prese con gravi carenze di organico. Siamo in una fase in cui la politica deve sostenere in ogni modo chi è in cerca di occupazione e dobbiamo per questo mettere da parte ogni polemica e divisione. Inserire nuovo personale nella pubblica amministrazione è di fondamentale importanza in un momento in cui serve potenziarne gli organici in vista dei progetti del Recovery fund. Con il presidente Gennaro Saiello abbiamo affrontato, nella IV Commissione speciale da lui presieduta, le problematiche relative a una nuova eventuale prova concorsuale da superare e oggi in Commissione Attività Prroduttive ci siamo schierati a favore del diritto di questi giovani ad essere assunti, senza nessuna ulteriore prova, sostenendo ogni misura di semplificazione. Il diritto al lavoro è sacrosanto e noi continueremo a tutelarlo soprattutto in una regione come la nostra ai primi posti per livello di disoccupazione in Europa”. Cosi la vicepresidente del consiglio regionale della Campania Valeria Ciarambino.