Categoria: Articoli home

“Il Movimento 5 Stelle riparte da un pilastro che non ha mai smesso di essere al centro di ogni nostra iniziativa e che da oggi deve diventare l’unico nostro riferimento e la ragione di un impegno da profondere come e più di prima: la persona. Il discorso fatto da Giuseppe Conte all’assemblea con tutti gli eletti ridà nuova linfa al nostro lavoro e ci stimola a concentrarci sui diritti dell’essere umano come cifra distintiva di ogni azione.

Ed è in questa direzione che ho lavorato per rimettere al centro della mia attività politica la famiglia, con una proposta di legge regionale che mira a rimuovere gli ostacoli di ordine sociale ed economico che impediscono la formazione di nuovi nuclei familiari, potenziando i servizi, garantendo asili nido pubblici ai nostri bambini e contrastando indici di denatalità sempre più preoccupanti in Campania. È dal ruolo della famiglia e di ogni singola persona che dobbiamo riprendere il nostro cammino per far ripartire il Paese”. Lo ha dichiarato la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino. “È stato importante – ha aggiunto Ciarambino, intervenuta nel corso dell’assemblea con Conte – il coinvolgimento dei consiglieri regionali, che conoscono e battono palmo a palmo le proprie regioni, ascoltando problemi e speranze. Se vogliamo dare risposte alle persone, non si può non ascoltare chi ne conosce i bisogni, dunque il ruolo dei consiglieri regionali dovrà essere sempre più determinante nel nuovo Movimento. L’auspicio – ha concluso Ciarambino nel suo intervento – è un Movimento 5 Stelle realmente e pienamente meritocratico, che sappia affidare compiti secondo le attitudini e le competenze, perché siano messe al servizio delle persone e del Paese”.