Aversano: “Un fondo regionale per fermare la strage sulle strade del Casertano”

“Le strade dell’Agro Aversano sono da anni teatro di una vera e propria mattanza, a cui abbiamo il dovere di mettere fine.

Decine di gravi incidenti, molti dei quali mortali, si registrano oramai ogni anno e le vittime sono per la gran parte giovani e giovanissimi residenti di quei territori. A vuoto sono andati, finora, gli appelli di parenti e amici di quanti hanno perso la vita. L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, che ha sede proprio nel Comune di Aversa, con l’associazione Mamme Coraggio, hanno dato vita di recente, come ogni anno, a una giornata della memoria per sensibilizzare opinione pubblica e mondo della politica sulla necessità di garantire sicurezza sulle strade dove ogni giorno molte vite sono a repentaglio a causa della mancanza di manutenzione e della scarsità se non della totale assenza di segnaletica in molti tratti”. Lo denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Salvatore Aversano, firmatario di un emendamento alla legge di Bilancio regionale, che nei prossimi giorni approderà in Commissione e nell’aula del Consiglio regionale. “L’emendamento – spiega Aversano - autorizza una spesa pari a 200mila euro l’anno per il triennio 2021-2023, teso a sostenere i 20 Comuni dell’agro aversano per incrementare la dotazione di segnaletica orizzontale, verticale ed elettronica e per l’acquisto di dispositivi o la realizzazione di interventi tesi a garantire la sicurezza sulle strade di un territorio che conta oltre 300mila abitanti. Non possiamo più rimanere sordi agli appelli di chi ha perso un familiare stretto o una persona cara e che continua a battersi ogni giorno per porre un freno a tragedie annunciate ed evitabili, ma di cui, se non corriamo ai ripari, rischiamo di perdere il conto”.