M5S, Ciarambino: “Emergenza Coronavirus non sia pretesto per assumere chi non ne ha diritto”

“Non si approfitti dell’emergenza Coronavirus reclutando personale sanitario attraverso avvisi pubblici, senza che prima non si sia proceduto allo scorrimento di tutte le graduatorie regionali vigenti.

Quanto stabilito stamattina nel corso della riunione tra il governatore De Luca e i sindacati lede palesemente i diritti sacrosanti di chi ha studiato e vinto un concorso pubblico e rischia ora di essere bypassato da quanti hanno meno diritti e minore preparazione. Non vogliamo immaginare che si approfitti di una soluzione emergenziale per un ‘tana liberi tutti’, creando nuovo precariato e sistemando quanti non hanno requisiti né preparazione per poter superare un concorso”. Lo dichiara la capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino. “Il governatore De Luca si è assunto un impegno, annunciando pubblicamente di voler recepire il contenuto di un ordine del giorno a nostra firma. Sulla base di questo impegno, faccia effettuare una ricognizione delle graduatorie vigenti presso tutte le Asl e faccia procedere all’immediato scorrimento delle stesse. Si proceda inoltre alla proroga di tutti i contratti a tempo determinato scaduti o in scadenza e si faccia riferimento anche alle graduatorie di mobilità. Ad ogni altra procedura – conclude Ciarambino - si faccia ricorso soltanto in subordine, nell’interesse dei cittadini e a garanzia dei diritti dei vincitori di concorso”.


banner newsletter

Error: No articles to display