M5S, Viglione: “Recupero farmaci inutilizzati, istituito tavolo tecnico per rendere subito attuabile nostra legge”

“Siamo a un passo dalla piena attuazione di una norma di civiltà per la nostra regione.

Approvata all’unanimità dall’aula del Consiglio regionale e superate alcune difficoltà tecniche col Ministero, la nostra legge per il recupero dei farmaci inutilizzati ha incontrato il pieno favore di questa amministrazione regionale che da parte sua ha istituito un tavolo tecnico finalizzato a elaborare criteri di applicazione del testo affinché lo si renda attuabile in due o tre mesi al massimo. Parliamo di una norma fondamentale in una regione come la Campania, che sconta una spesa farmaceutica tra le più alte in Italia. L’adozione di questa legge comporterà un evidente contenimento della spesa farmaceutica e una riduzione a monte della produzione di rifiuti speciali prodotti da medicinali non recuperati. Soprattutto, andiamo incontro alle esigenze di un territorio in cui migliaia di persone arrivano a rinunciare alle cure perché in condizioni di estrema indigenza”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione, a margine della seduta di question time in aula. “In aula l’assessore Cinque ha assicurato l’impegno della giunta regionale perché siano garantiti i tempi necessari per l’applicazione della legge. Faremo da sentinelle perché la tempistica illustrata in aula dalla giunta sia rispettata, così da poter dotare la nostra regione di una norma in grado di contrastare in maniera efficace la povertà sanitaria, evitando la produzione e il successivo smaltimento di rifiuti speciali e garantendo il sacrosanto diritto alla salute previsto dalla nostra Costituzione”.


banner newsletter

Error: No articles to display