M5S, Saiello: “Tre vertenze in Commissione e l’assessore al Lavoro decide di ritirarsi”

“Questa mattina abbiamo avuto conferma che in Campania non esiste un assessorato al Lavoro.

La Palmeri, resasi finalmente conto di non essere all’altezza del suo ruolo, ha ben pensato di rinunciare a esercitare del tutto le sue mansioni. Come già in altre occasioni, oggi in Terza Commissione, dove sono state affrontate le vertenze Na-Met, Whirlpool e American Laundry, grande assente era proprio la giunta regionale, unitamente alla Città Metropolitana e alla Ctp, proprietaria del 60% di Na-Met”. E’ quanto denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello. “Paradossale la posizione del presidente Nicola Marrazzo, esponente di quello stesso partito che regge le sorti di De Luca e della sua giunta, compreso il fantasma Palmeri, che è stato costretto ad appellarsi al Governo e a invocare tavoli tematici sulle singole vertenze. E’ una prassi di questo governo regionale, oramai. Di fronte all’impossibilità di risolvere una vertenza o di affrontare una criticità, non si fa altro che demandare tutto al nostro Governo. Se così stanno le cose, chiederemo di eliminare gli assessorati, tenuto conto della loro acclarata inutilità”.


banner newsletter

Error: No articles to display