M5S, Ciarambino: “Irregolarità nella rendicontazione, Ue sospende fondi alla Campania”

“Abbiamo avuto notizia che la Commissione europea ha riscontrato gravissime irregolarità nel controllo e nella gestione dei fondi strutturali e ne ha sospeso l’erogazione. Si tratta di progetti finanziati con fondi Fesr 2014-2020.

Se fosse confermato, sarebbe l’ennesimo schiaffo ai cittadini della Campania assestato proprio da chi la governa. Siamo già la regione meno virtuosa in Europa per la spesa dei fondi europei e a dicembre abbiamo a rischio disimpegno diverse centinaia di milioni di euro. Abbiamo chiesto in aula di avere un’informativa urgente dal presidente della Regione in quanto ad oggi il Consiglio è completamente all’oscuro di questa vicenda. Ma non è stato possibile affrontare la discussione grazie al Pd, che ha votato contro e grazie a un centrodestra complice e ipocrita che si è astenuto, perché è oramai chiaro che sulla spesa dei fondi europei tutti hanno i loro scheletri nell’armadio”. Così la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino a margine del lavori del Consiglio regionale. “Non solo De Luca farà la corsa a spendere i fondi a rischio disimpegno in progettiinutili e senza nessuna visione – prosegue Ciarambino - a causa di ritardi nella spesa e di una programmazione scellerata, ma ora rischiamo addirittura di vedere sospesa l’erogazione dei fondi perché l’Europa ha riscontrato irregolarità. Un fatto gravissimo, che avrà ripercussioni sui cittadini della Campania e che testimonia ancora una volta con quanta approssimazione e con quanta mancanza di trasparenza questo governo regionale spenda i fondi europei e più in generale i fondi pubblici”.


banner newsletter

Error: No articles to display