Categoria: Articoli home

“Sono cifre a casaccio quelle snocciolate dal governatore De Luca e dal suo fido consigliere all’Agricoltura Franco Alfieri. Su una dotazione complessiva di 1,8 miliardi di fondi europei in agricoltura, la Regione in tre anni non è stata in grado di spendere neppure il 20%.

Eppure per questo straordinario duo la Campania entrerebbe nel novero delle regioni virtuose. Un dato sconfessato dai rapporti europei e nazionali, in base ai quali che la Campania è 15esima su 21 regioni, con solo il 16% spesa effettuata. Questo governo ragionale è riuscito a fare addirittura peggio della precedere gestione Caldoro che, a tre anni dall’approvazione del precedente piano di sviluppo rurale, aveva raggiunto il disastroso risultato del 16,4%”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano “Dietro questi numeri ci sono enormi inadempienze tecniche e procedurali – sottolinea Cammarano -, basti pensare agli anni che trascorrono tra la redazione dei bandi e la pubblicazione delle graduatorie. Per non parlare della scandalosa ripartizione dei fondi per l'agricoltura biologica o all’assenza di una governace forte sui gravi problemi del nostro settore primario”. “Attendiamo con ansia che il governatore e il suo staff vengano a illustrare questi risultati nella provincia di Benevento – dichiara il deputato M5S Pasquale Maglione -, territorio che nel 2015 fu devastato da un’alluvione che provocò milioni di euro di danni al solo comparto agricolo. Ad oggi non un solo stato erogato a imprenditori del settore agricolo, messi letteralmente in ginocchio, nonostante le promesse e gli slogan dal sapore elettorale del governatore della Campania”.