M5S, Ciarambino: “Vaccini, nessun passo indietro dal nostro Governo”

“I nostri figli dovranno continuare a essere vaccinati. Così come abbiamo sempre sostenuto in campagna elettorale, il tema dei vaccini resta una priorità nella nostra agenda. Ma bisogna da subito sgomberare il campo da un paradosso, invertendo il punto di vista sull’obbligo di vaccinazione in funzione al diritto all’istruzione.

Un assurdità le parole del governatore della Campania De Luca, che ha annunciato di voler escludere le famiglie inadempienti da misure di sostegno sociale, incluso il contributo per gli asili nido. Non è attraverso la minaccia ai genitori di impedire l’ingresso a scuola dei loro figli o di escluderli da contributi che si otterrà il risultato di una massima copertura vaccinale quale strumento di prevenzione primaria. E’ necessario, piuttosto, informare adeguatamente sulla utilità dei vaccini. Nel frattempo, i bambini dovranno essere vaccinati e i genitori saranno tenuti a presentare le certificazioni richieste”. Così la consigliera del Movimento 5 Stelle e componente della Commissione regionale Sanità Valeria Ciarambino. “Nei prossimi mesi, come annunciato dal ministro Grillo, partirà una campagna informativa che coinvolgerà tutti gli ambulatori medici, accanto a giornate di promozione attiva delle vaccinazioni. Puntiamo a creare un rapporto fiduciario tra pediatra e genitori teso a superare pregiudizi e cattiva o carente informazione sul tema. I vaccini sono importanti e su questa posizione il nostro Governo non ha affatto cambiato idea. Non è però con le sanzioni, ma con la conoscenza che si contrastano dubbi e paure”.