M5S, Viglione: “Semplificazione, misure necessarie per la nostra regione gettate in un unico calderone”

“E’ assolutamente insensato l’aver portato nel testo sulla Semplificazione una materia come il governo del territorio, nello specifico quella della pianificazione paesaggistica.

Un tema su cui più volte lo stesso presidente de Luca ha invitato a mettere mano, alla luce di una indiscutibile necessità di dotare questa regione di una nuova pianificazione paesaggistica. C’è assoluto bisogno di uno strumento del genere nuovo ed aggiornato, tenuto conto dell’esigenza di dare vita a una nuova pianificazione comunale che si scontrava puntualmente con l’assenza con piani provinciali scaduti e con un piano paesaggistico inesistente. Non è immaginabile, oggi, mettere in un solo calderone tutte queste misure, a cominciare da quelle sul piano casa. Si tratta di provvedimenti che vanno pianificati in modo molto più organico, ma che non vanno tutti gettati in un solo testo di legge. Tenuto conto che c’è bisogno di mettere mano a una riforma del piano paesaggistico, si lavori in tal caso ad una legge in tal senso, senza che vada inserita tra le misure della Semplificazione. Stesso discorso per il piano casa, rispetto al quale riteniamo necessario lavorare ad un intervento più mirato”. Così il consigliere del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione. “Stamattina in aula è approdato un emendamento con il quale si abrogano ad una serie di norme che si applicano in quell’articolo. Norme che pure noi, come Movimento 5 Stelle, volevamo abrogare perché sancivano interventi che non erano coerenti né ragionati. Se ce lo ritroviamo abrogato questa mattina, vuol dire che tutte le nostre osservazioni non erano campate in aria”.


banner newsletter

Error: No articles to display