Campania. Muscarà (M5S): "Dopo le fiamme anche la caccia"

"Martedì 10 ottobre la Commissione agricoltura della Regione Campania si riunirà per discutere la mozione sulla sospensione della caccia portata recentemente in aula consiliare dal Movimento 5 Stelle e fortemente osteggiata dal vicepresidente del consiglio Tommaso Casillo".

Lo dice il consigliere regionale Maria Muscarà (M5S) che si dice "strabiliata dalla mancanza di equità istituzionale da parte dell'esponente del PD": In Regione non è di casa l'ambientalismo, come dimostrano anche i Verdi che han presentato una mozione del tutto edulcorata rispetto alla nostra, tra l'altro firmata da un'associazione venatoria. Non è una questione 'caccia si-caccia no'; quello che può fare la Regione è chiedere una sospensione della caccia quando le condizioni sono molto gravi, come in questo caso. Non è un'invenzione del Movimento 5 Stelle: la problematica è stata sollevata in primis dall'Ispra, all'interno di un documento che ha inviato a tutte le Regioni. A ciò si aggiunga la medesima opinione condivisa da quattro province campane, tranne Caserta dove un ragioniere ha stilato una relazione men che mediocre dal punto di vista scientifico" continua Muscarà,: "In commissione, su nostro invito, parteciperanno enti, associazioni e fondazioni scientifiche. Verranno portate prove scientifiche a sostegno della sospensione in oggetto. Occorre permettere alla natura di ricomporre le ferite degli incendi e agli uccelli migratori di salvarsi. Molti ignorano che tali animali migratori si fermano qui, prima di ripartire per l'Africa, al fine di trovare il nutrimento necessario per affrontare il grande viaggio; e certo non possono trovare in tali luoghi anche i cacciatori appostati. Inoltre tali mammiferi permettono un naturale rimboschimento delle zone bruciate dal momento che grazie alle loro feci disseminate per la Campania si disperdono i semi che essi ingeriscono; senza contare che molti di questi uccelli risultano anche essere predatori di insetti spesso pericolosi". "Se ce lo consentono - conclude l'esponente del Movimento 5 Stelle- mostreremo i lavori di questa commissione tramite una diretta streaming:i campani devono rendersi conto di come si regolano i consiglieri regionali in presenza di una situazione così grave e scientificamente provata".