Sanità. Ciarambino (M5S): "Coscioni, lasci l’incarico di consigliere del presidente De Luca"

“Un’altra medaglia sul petto dell'aspirante commissario alla sanità De Luca.

Coscioni, il fido consigliere alla sanità del presidente, premiato con la nomina a primario del reparto doppione di cardiochirurgia dell'ospedale di Salerno, reparto raddoppiato apposta per la sua nomina a primario, è oggi rinviato a giudizio per tentata concussione per presunte pressioni sulle nomine di alcuni manager”. Lo dice Valeria Ciarambino, capogruppo del MoVimento 5 Stelle commentando il rinvio a giudizio di Coscioni. “De Luca esprime fiducia nella magistratura? Noi esprimiamo totale sfiducia nei suoi nominati in sanità - sottolinea - tra cui gli arrestati, i rinviati a giudizio e gli indagati non si contano più”. “Coscioni deve lasciare immediatamente il suo incarico di consigliere alla sanità - conclude Ciarambino - magari, prima di andarsene, potrebbe rivelare il mandante delle sue presunte pressioni”.


banner newsletter

Error: No articles to display