Sanità. Ciarambino (M5S): "Centro trapianti Monaldi, dramma che finisce in farsa"

“Invece di definire la chiusura del Centro trapianti dell’ospedale Monaldi, una scelta di buon senso perché mancavano le condizioni di sicurezza, il direttore del Centro Nazionale Trapianti, Alessandro Nanni Costa, avrebbe fatto bene a sollevare il caso e a risolverlo nei tempi dovuti.

E’ dal 2014 che in Campania i bambini trapiantati muoiono. Ce ne si accorge oggi della mancanza dei requisiti di sicurezza, dopo che sono morti molti piccoli? Chi doveva controllare cioè lo stesso Nanni Costa, cosa ha fatto oltre a parlare di ‘buon senso'?”. Lo dice Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale e presidente della Commissione Trasparenza che si è occupata della questione. “Nel verbale dell'ispezione che ha portato alla chiusura del Centro - sottolinea - si fa riferimento a un'impossibilità a collaborare tra il responsabile del Centro trapianti e il responsabile della Cardiochirurgia pediatrica”. “Sono le difficoltà di collaborazione tra responsabili le cause della mancanza dei requisiti di sicurezza? - si chiede Ciarambino - o è forse l'aver allontanato dalla cardiochirurgia pediatrica medici ultraspecializzati che hanno fatto grande l'attività trapiantologica in Campania?”. “Riscontriamo su questa vicenda un silenzio assordante e un’indifferenza colpevole - attacca - il presidente della Regione De Luca non ha voluto neppure ricevere le mamme dei bambini trapiantati”. “Addirittura in Commissione Trasparenza nessun rappresentante della Giunta e della Regione si è presentato alle audizioni – evidenzia - e la proposta di un tavolo tecnico tra le parti per trovare una soluzione, da me avanzata in qualità di presidente della Commissione Trasparenza, giace in un cassetto della Commissione Sanità senza aver neppure ricevuto risposta”. “Emerge un quadro drammatico e allarmante – conclude Ciarambino – ribadiamo che occorre venirne a capo e subito, è in ballo la vita dei piccoli pazienti e l’erogazione di servizi unici ed essenziali, lo tenga bene in mente il dott. Nanni Costa”.


banner newsletter

Error: No articles to display