Cultura. M5S: "Teatro Stabile di Napoli senza un euro da parte della Regione"

Categoria: Archivio articoli

“Il Teatro Stabile di Napoli soffre di crisi economiche cicliche a causa della mancata erogazione dei contributi regionali dal 2013 al 2016 per un totale di oltre 6 milioni di euro. La Regione Campania dovrebbe intervenire e spiegare il perché di simili ritardi”.

Lo dice Luigi Cirillo, consigliere del Movimento 5 Stelle che, insieme con la collega del gruppo regionale Valeria Ciarambino, ha depositato una interrogazione scritta e rivolta al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “Il Teatro Stabile è un teatro riconosciuto a livello nazionale - afferma - Nonostante questo non sono arrivati i contributi che la Regione avrebbe dovuto versare per impegni presi”.  “La Regione è doppiamente debitrice nei confronti dello Stabile - sottolinea - politicamente ed economicamente. Cosa aspetta Palazzo Santa Lucia a erogare i contributi?”.  “La struttura si è dovuta indebitare per far fronte ai pagamenti dei fornitori e dei lavoratori - aggiunge - Abbiamo presentato un'interrogazione in cui chiediamo conto alla Giunta delle ragioni di questo ritardo e i termini per i pagamenti per salvare il teatro”. “Servono nuovi interventi per  valorizzare il Teatro Stabile di Napoli - conclude Cirillo - De Luca erogherà gli oltre 6 milioni che Santa Lucia deve al Teatro Stabile o farà solo chiacchiere e promesse come per il Trianon?”.