Gori. M5S: "La prossima settimana incontro con Bonavitacola in Commissione Trasparenza"

Categoria: Archivio articoli

“La Gori continua a non pagare i propri debiti nei confronti della Regione Campania, nonostante due diffide al pagamento del debito, rimaste lettera morta".

Lo dice Valeria Ciarambino, consigliere del M5S e presidente della Commissione speciale Trasparenza. 
"Durante le audizioni tenute dalla Commissione – afferma - è sembrato che la Regione, contraddicendo se stessa, volesse considerare l'ipotesi di rateazione del debito Gori pari a 92 milioni di euro per le sole annualità 2013 e 2014, soldi che la Regione non riscuote,  ma che è comunque costretta a iscrivere a bilancio, con un danno che ricade su tutti i cittadini campani”. 
“Oggi dopo due sedute andate a vuoto per mancanza del numero legale - aggiunge - la Commissione Trasparenza è riuscita a riunirsi per affrontare finalmente questo nodo, così cruciale per la vita di tante persone, e valutare una proposta di risoluzione nei riguardi della Regione perché diffidi nuovamente la Gori a pagare i suoi debiti e tralasci ogni ipotesi di ulteriore rateazione". "La scelta della maggioranza della Commissione è stata di convocare l'assessore Bonavitacola per verificare le reali intenzioni della Regione e acquisire ulteriori elementi utili alla decisione – spiega – Martedì prossimo la Commissione si riunirà alla presenza dell'assessore e subito dopo la Commissione verrà riconvocata per decidere in tempi rapidi sulla risoluzione: i cittadini non possono aspettare". “La risoluzione che avevamo proposto come Movimento 5 Stelle – sottolinea Maria Muscarà – altro non era che una presa d’atto di provvedimenti della Regione stessa”. “Eppure – conclude – la maggioranza ha preferito chiedere la presenza di Bonavitacola”.