Saiello (M5S): "Ospedale Incurabili, chiudono reparti"

Categoria: Archivio articoli

“Con la chiusura, lo scorso 14 dicembre, del reparto di maternità e del pronto soccorso ostetrico ginecologico dell’ospedale degli Incurabili si attenta al garantire l’assistenza sanitaria nel Centro storico di Napoli”.

La denuncia è del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello che ha presentato sulla vicenda un’interrogazione urgente al presidente della Giunta De Luca che detiene anche la delega alla Sanità. “Nel Centro storico di Napoli in tre anni sono stati progressivamente chiusi tre punti nascita – sottolinea Saiello – ed una terapia intensiva neonatale con gravissime ed evidenti ripercussioni sull’assistenza delle partorienti e dei nascituri. L’ospedale S. Maria del Popolo degli Incurabili rappresentava l’ultimo presidio in funzione dove tra l’altro inutilmente in 10 anni, nonostante i capitali investiti e due prime pietre poste, non è mai decollato il progetto della ‘casa del parto’, struttura che doveva servire per incentivare i parti naturali”. “Faccio presente che proprio il reparto neonatale con in media 700 nascite rappresentava una eccellenza - aggiunge - e per un tramezzo da mettere in sicurezza anche questo pezzo di sanità pubblica è stato smobilitato con ricadute drammatiche per i pazienti”. “Mi chiedo come si fanno a chiudere progressivamente presidi ospedalieri in quartieri a così forte densità di popolazione - evidenzia Saiello - come gli Incurabili che oltre ad essere una struttura di rilevante importanza sanitaria risulta tra le più antiche d’europea infatti è stata fondata nel 1521”. “Segnalo l’attuale situazione di caos e chiedo alla Giunta De Luca cosa intendano fare per riattivare le strutture ed i servizi sanitari del centro storico di Napoli – conclude Saiello – come Movimento 5 Stelle ci riserviamo di convocare in audizione i vertici dei presidi ospedalieri per fare un punto generale della situazione”.