Categoria: Archivio articoli

"Preoccupa la nuova esclation della criminalità a Napoli e nell'hinterland. Non è più tollerabile che in una strada del Rione Traiano a Napoli vengano esplosi 70 colpi di mitra contro abitazioni e solo per una coincidenza fortuita non ci siano state vittime".

Lo denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione, segretario della Commissione anticamorra che aggiunge : "Stiamo ancora in attesa dei rinforzi promessi dal ministro dell'Interno Alfano - sottolinea - c'è un grave pericolo per l'incolumità pubblica e per la sicurezza dei territori". "I militari dell'esercito fanno da arredo urbano - prosegue - la loro missione d'ingaggio non li consente di operare concretamente". "C'è una recrudescenza preoccupante di giovani bande di camorre che mettono a ferro e fuoco i quartieri - evidenzia - a titolo informativo faccio presente che in appena due mesi si sono registrati 5 omicidi, 4 ferimenti e diversi conflitti a fuoco senza considerare tutti gli atti intimidatori". "Cosa aspetta il ministro dell'Interno prima d'intervenire - conclude Viglione - altre vittime innocenti? Altro sangue? Altre 'stese'?".